Dall’advertising all’advertainment!

Per una buona campagna virale tre sono i principi da seguire:

1. una creatività diversa, capace di intrattenere il pubblico;

2. una strategia di pianificazione ad hoc, capace di far si che il video si propaghi per la Rete;

3. un sistema di misurazione dell’audiance e del passaparola, grazie ad un particolare contatore realizzato in collaborazione con Z&LIG che rende possibile “tracciare” lo spot  anche quando viene scaricato dai portali e inizia a diffondersi come allegato via mail.

Viral Engine, agenzia pubblicitaria, lo racconta sul suo sito e lo fa in maniera altrettanto divertente, sfruttando la sua collaborazione con Zelig. Da tutto questo nasce Z&LIG ADVERTAINMENT.

Se la pubblicità diventa intrattenimento, il pubblico diventa media e l’audience diventa gradimento!

Niente da ridire. Quanto detto mi sembra giustissimo. Inoltre la collaborazione con Zelig off fa si che l’agenzia sia avvantaggiata rispetto ai concorrenti: ne facilita il ricordo e l’associazione di idee positive.

Z&LIG ADVERTAINMENT nasce nel 2007 e sono già diversi gli spot realizzati. Eccone uno molto azzeccato e divertente: COCOCO

0 Responses to “Dall’advertising all’advertainment!”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Add to Technorati Favorites

My del.icio.us

Recent Readers

View My Profile View My Profile View My Profile View My Profile
Internet Blogs - Blog Catalog Blog Directory
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: