Posts Tagged 'strumenti web'

Sitonomy sottopone siti ai “raggi x”

Se siete del mestiere o Internet è la vostra passione chissà quante volte vi sarete chiesti di fronte ad un sito che funziona quali strumenti vengano utilizzati dai suoi amministratori.

Leggendo il blog di Gianluigi Zarantonello vengo a scoprire dell’esistenza di Sitonomy, un’applicazione web che permette di analizzare l’anatomia di un sito, ovvero di scoprire come è realizzato.

E se è vero che guardando s’impara, il sito può rivelarsi davvero utile per tutti coloro che vogliono capire quali servizi per siti e blog sono disponibili on-line. Sitonomy oltre a rivelare cms, sistemi di gestione degli annunci pubblicitari, widget integrati, sottoscrizioni e strumenti di statistica, informa l’utente sulla percentuale d’utilizzo del servizio e su quali alternative il mercato offre. Basta inserire  l’indirizzo del sito che si vuole analizzare e il gioco è fatto.

“Anatomizzando” il blog di Gianluigi ho ad esempio scoperto che utilizza Add This, un servizio che offre il codice da inserire all’interno del proprio blog per la condivisione di contenuto. Un servizio che avevo cercato non appena aperto il blog e che non ero riuscita a trovare. Ora, grazie a Sitonomy, oltre a conoscere AddThis, sono al corrente anche delle sue alternative. Ed eccolo qua, il mio bottone per la condivisione di contenuti. Avrei voluto installare il plug in di wordpress ma è possibile solo sulla piattaforma wordpress.org. Ci accontentermo ;)

7 mosse per fare Business con il Web

Fare Business con il web, scacco alla Rete in 7 mosse lo si potrebbe definire un manuale romanzato: attraverso una case history Leonardo Bellini ci accompagna durante l’intero percorso di progettazione della presenza on-line del fantomatico brand Jacques Sport.

Uscito nel maggio 2006, mi è capitato tra le mani solo di recente, ma mi sento di consigliarlo a tutti coloro che, come scrive l’autore, per curiosità, interesse, passione, motivi personali o professionali, intendono avviare un’iniziativa di business on-line in maniera analitica e strutturata.

JS, catena di negozi dedicata a camping, trekking e outdoor, decide di rinnovare la propria immagine di marca e rivolgersi, attraverso la Rete, al giovane metropolitano. Il lettore entrerà insieme a Leo, esperto di comunicazione on-line, all’interno dell’azienda e condividerà con lui informazioni, dubbi, idee e speranze.

Un linguaggio che attraverso il dialogo continuo riesce, in maniera semplice ed accattivante, a condurre il lettore durante le sette fasi che permetteranno al brand di fare scacco alla Rete: Think, Plan, Design, Promote, Interact e Refine.

Se avete ancora dubbi sulla bontà del libro, vi consiglio di dare un’occhiata al sito del volume Fare Business con il Web e a quello dell’autore Leonardo Bellini.

Buona lettura a tutti!

E’ l’ora dei Brand 2.0: condividere widget!

E’ l’ora dei Brand 2.0! Un widget che ricordi ai manager l’importanza della comunicazione e delle relazioni.

Un’intera mattinata persa ma devo dire ne è valsa la pena: ho creato il mio primo widget, orologio brand 2.0!

Non riesco a caricarlo sul blog come avrei voluto. Penso sia un problema della piattaforma wordpress che tra i widget laterali non permette di scrivere altro codice che non sia html … Se qualcuno riesce ad aiutarmi a pubblicarlo… :-?

Per adesso vi rimando al sito Widgipedia che mi ha permesso prima, attraverso i tutorial, di costruire il mio personalissimo orologio analogico firmato Brand 2.0, poi di caricarlo, quindi condividerlo.

Per le aziende creare e condividere widget è un metodo efficace per entrare nella vita quotidiana degli utenti, aumentare le visite al proprio blog o sito e farsi conoscere ed apprezzare mostrando un’immagine ludica di se.

Brand Tags: come viene etichettato il tuo brand?

Una delle maggiori preoccupazioni per chi si occupa di marketing è capire, attraverso statistiche, interviste, focus group e quant’altro, quello che balena nella testa delle persone non appena vedono il loro brand.

Le associazioni di marca, brand association, sono infatti una delle quattro dimensioni che secondo Aaker costituiscono il valore della marca, brand equity.

Brand Tags può quindi rivelarsi un valido consulente. Il sito visualizza uno alla volta una serie di marchi chiedendo al’utente quale parola o frase ad esso associ. Per ogni brand sarà poi possibile visualizzare la nuvola di tag corrispondente.

Un esempio. Se vi apparisse il brand Diesel a cosa pensereste? Nella nuvola le parole che spiccano, oltre i classici jeans e clothes, sono expensive, cool, fashion, gay, overprice e trendy. Per chi gestisce la comunicazione di Diesel esserne a conoscenza non può che rappresentare un vantaggio.

Non è tutto. Su Brand Tags potrete partecipare anche la battaglia tra marchi: due brand a confronto che ogni volta, in base a se decretati trionfatori o meno, andranno a modificare la propria posizione nella graduatoria dei vincitori.

Se il brand della vostra azienda non è presente nessun problema, potrete inserirlo voi, ovvio che se è poco conosciuto le persone lo salteranno o più semplicemente gli assoceranno un grande ?

Distruggi il sito che vuoi tu!

Oggi ho scoperto un sito bellissimo…netdisaster.com. Il nome dice tutto: disastri sul Net. Guardate cosa ho fatto io al mio blog:

gli ho sparato fino a farlo sanguinare…

…tirato dei bei pomodori rossi…

…ed infine piantato un po’ di fiori!

Le alternative sono tante! Inoltre puoi far si che l’attacco venga fatto dal tuo visitatore che, avvisato o meno da te, quando cliccherà col mouse sulla pagina si vedrà apparire una pistola, dei pomodori, dei fiori o quant’altro.

Un’idea molto carina per diversificare il tuo sito ed intrattenere l’utente che, affascinatone, potrebbe parlare bene di te con gli amici.

Guardate cos’ha fatto la Carhartt a proposito…


Add to Technorati Favorites

My del.icio.us

Post più letti

Recent Readers

View My Profile View My Profile View My Profile View My Profile
Internet Blogs - Blog Catalog Blog Directory
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.